il percorso

La " La via delle terre d'acqua "
Unisce  Saluggia  info  ( Saluggia) a Russi di Romagna  info( Russi )

Il percorso
Il percorso nasce da Saluggia  ed è un paziente intreccio fra parti della Via Francigena ( antica via che veniva percorsa dai pellegrini per raggiungere Roma e successivamente la  Terra Santa), tratti del progetto di pista ciclabile VenTo ( da Venezia a  Torino ), sentieri e strade bianche di nuova percorrenza .
Spunti geografici
Il percorso segue una via d’acqua , l’acqua come segno di vita e di unione fra i popoli e le culture .
Si snoda attraverso la pianura Padana , in un primo tempo lungo il corso della Dora Baltea e successivamente lungo il fiume Po seguendone il corso fino alla sua foce .
Durante il percorso si attraversano numerose aree di interesse naturalistico :
Parco fluviale del Po - Bosco Cunadolo  - Bosco Speziana – Bassa di San Giacomo ( Pavia )
Bosco delle Ponte ( Piacenza) - Lanca Bosconello ( Cremona ) - Bosco Ca’ Metardo ( Casalmaggiore )
Riserva naturale isola Boschina( Ostiglia ) -Isola Schiavi ( Sermide)- Pineta San Vitale ( Comacchio
Spunti storico- culturali
La “ Via del gemellaggio “ tocca numerose città d’arte  ed è  altresì  un viaggio nel tempo che ci permette di  riscoprire personaggi storici  vissuti nei  due paesi gemellati quali ad esempio  Luigi Carlo Farini ( medico – politico-storico ) nato a Russi nel  1812 e  trasferitosi a Saluggia nel 1852.

Principali località attraversate :
Saluggia Località di partenza conosciuta anche per la produzione di fagioli e per una ricca rete di canali idrici. Il canale più importante, il Canale Farini,  intitolato a Luigi Carlo Farini , fu costruito nel 1869 come canale sussidiario al Canale Cavour, per aumentarne la portata prelevando acqua dalla Dora Baltea.
Casale Monferrato Sin da quando divenne municipium romano la città è stata il centro più importante del circondario. Sotto il  dominio dei Gonzaga, diventò una  cittadella fortificata fra le più grandi e prestigiose d’Europa. Passata poi sotto i Savoia, subì occupazioni  francesi e austriache.
 Valenza Una terra di mezzo fra la Lomellina e la provincia di Pavia e le propaggini del Monferrato
Pavia  Sorge sulle rive del Ticino lungo l'itinerario della Via Francigena, poco a nord dalla confluenza di quest'ultimo nel Po; la città affonda le sue origini all'epoca delle tribù galliche
Piacenza È soprannominata la Primogenita perché nel 1848 fu la prima città italiana a votare con un plebiscito l'annessione al Regno di Sardegna. Placentia, fondata nel 218 a.C., fu la prima colonia romana nell'Italia settentrionale, insieme a Cremona, come importante avamposto militare contro Annibale che muoveva dalla Spagna per giungere in Italia e portarvi devastazione
 Crotta d’Adda  E’ un piccolo  un comune italiano di 637 abitanti della provincia di Cremona, in Lombardia. Il nome del luogo Crotta deriva da un ramo della nobile ed antica famiglia Crotta o Crotti di stirpe longobarda, che nell'Alto Medioevo, da Bergamo si stabilì in questo luogo. I Crotti erano nobili arimanni Longobardi, cioè guerrieri Longobardi a cavallo, che all'epoca dell'invasione longobarda nel 568 d.C. si stabilirono in queste terre
 Cremona È nota come la "città delle tre T", turòon, Turàs, tetàs  Ha edifici di grande interesse storico architettonico e una storia ricca di vicende legate alle famiglie Visconti e Sforza, oltre ad aver fatto parte dei comuni della Lega Lombarda.
Mantova Inserita nella lista dei patrimoni dell’umanità ( UNESCO ) Mantova è l'unica città, intesa come museo urbano diffuso, presente sulla piattaforma Google Arts& Culture, con più di 1.000 opere digitalizzate, 40 mostre virtuali allestite in 8 differenti musei virtuali. Inoltre, secondo quanto riportato nel rapporto di Legambiente "Ecosistema Urbano 2017", la città si è classificata al primo posto nella classifica delle migliori città italiane per qualità dell'ambiente e della vita.
  Ferrara E’ erede di un importante patrimonio culturale del Rinascimento, epoca in cui era capitale di un ducato indipendente sotto la signoria degli Este. Ferrara inoltre è una dei 5 capoluoghi di provincia (assieme a Viterbo, Bergamo, Lucca e Grosseto), il cui centro storico è rimasto quasi completamente circondato dalle mura che, a loro volta, hanno mantenuto pressoché intatto il loro aspetto originario nel corso dei secoli.
Ravenna È la città più grande e storicamente più importante della Romagna; il suo territorio comunale è il secondo in Italia per superficie, superato solo da quello di Roma, e comprende nove lidi della riviera romagnola. .Ravenna, nella sua storia, è stata capitale tre volte: dell'Impero romano d'Occidente (402-476),[4] del Regno degli Ostrogoti (493-553) e dell'Esarcato bizantino
Lidi di Comacchio  Sono sette, distano mediamente 55 chilometri da Ferrara e si sviluppano lungo un litorale di circa 25 chilometri compresi fra la provincia di Rovigo a nord e la provincia di Ravenna a sud, dove inizia la riviera romagnola. I lidi sono totalmente inseriti all'interno del parco regionale del Delta del Po, dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, assieme alle Delizie estensi, nel 1999..Il più a nord è il lido di Volano, confinante con la foce dell'omonimo fiume, e risulta essere il più appartato dei lidi, quasi al confine con il Veneto. Il lido delle Nazioni ha la peculiarità di avere strade e piazze con nomi di stati e a volte anche di continenti del mondo. A seguire vi sono il lido di Pomposa e il lido degli Scacchi, due località distinte che si sono ritrovate ad essere direttamente collegate l'una all'altra grazie alle nuove urbanizzazioni residenziali degli ultimi anni. Il più a Sud è il lido di Spina.

Russi  Meta finale del nostro viaggio e paese nativo di Luigi Carlo Farini














2 commenti:

  1. Vorrei avere il tracciato in formato digitale , magari Gpx in quanto compatibile com molti sistemi di navigazione per pianificare una gita estiva. mi confermate che il percorso è ciclabile ?

    RispondiElimina
  2. Ciao scusa il ritardo nel ritardo nel risponderti , il percorso è in fase di elaborazione . Il 13 maggio parto da Saluggia destinazione Russi testerò tutto il percorso . Arrivo a Russi previsto per il 2 giugno.
    Successivamente al viaggio su questo sito verranno pubblicate le tracce GPX di tutto il percorso .

    RispondiElimina